home
News

John Deere scende in campo a Enovitis

28/07/2014

Grande successo di pubblico, quello riscontrato da John Deere a Enovitis in campo, la manifestazione giunta alla nona edizione che, organizzata per la prima volta da Unione Italiana Vini e Veronafiere lo scorso 19 e 20 giugno tra i vigneti dell'azienda Ca' Tron di Roncade in provincia di Treviso, già palcoscenico dell'edizione 2010, ha anche in questa occasione rappresentato una vetrina sulle più avanzate innovazioni nel settore della meccanizzazione agricola. Primo appuntamento di un progetto che svilupperà sotto il brand Enovitis diverse iniziative a supporto della viticoltura italiana ed europea, i due giorni della manifestazione hanno attirato circa 4500 visitatori provenuti da tutta Italia e dall’estero tra viticoltori, tecnici e operatori del settore vitivinicolo: comune denominatore delle numerose prove ed esposizioni ospitate, le tecnologie d'avanguardia finalizzate all'ottenimento di produzioni sostenibili e sicure per l'ambiente ma anche per gli operatori.

Per l’occasione, John Deere ha messo in campo una squadra di specialisti di assoluta eccellenza, che nei 16 ettari e 300 filari di superfici a vigneto utilizzati per i test in campo hanno sfoggiato tutte le loro doti di agilità e produttività. Ad essere impegnati nelle prove sono state infatti le punte di diamante della gamma sviluppata da John Deere per viticoltura e frutticoltura: un 5075GL, un 5090 GF e un 5100 GF, messi a disposizione dalle concessionarie John Deere Dalla Vecchia Fabrizio (Vago di Lavagno - Vr) e Bassan Sergio (Motta di Costabissara – Vi) che hanno offerto il loro supporto all’organizzazione dell’evento.

Parte della nuova gamma 5GL, grazie alla estrema compattezza e alla manovrabilità, frutto di un raggio di sterzata ridotto, insieme a un’altezza massima di soli 1282 mm, il trattore  John Deere 5075GL garantisce ottime prestazioni nel lavoro all’interno di vigneti e frutteti. Un potente motore, disponibile in versione da 75 e 85 CV, una capacità di sollevamento che raggiunge le 2,6 tonnellate e una versatile gamma di distributori e PTO rendono questo modello particolarmente compatto una soluzione ideale per applicazioni specializzate. Il nuovo 5075GL è dotato di una trasmissione a trazione anteriore meccanica con 24 marce avanti e 24 indietro 4WD 40 km/h, con Hi-Lo meccanico ideale sul campo e per il trasporto. Per garantire la massima versatilità, la gamma 5GL offre fino a tre distributori meccanici. Le PTO (anteriore e posteriore) forniscono un’ampia scelta di regimi, tra cui 540/540E o 540/1.000 giri/min., ed inoltre la PTO sincronizzata. Altro punto di forza è la praticità delle dotazioni della serie 5GL, come la struttura di protezione antiribaltamento (ROPS) ripiegabile e l’altezza ridotta di parafanghi, cofano e sedile. e al raggio di sterzata ridotto, lavorare in spazi ristretti risulta estremamente agevole. Un capiente serbatoio carburante da 67 litri consente di lavorare più a lungo tra un rifornimento e l’altro.

Gli altri grandi protagonisti della due giorni trevigiana, il 5090 GF e il 5100 GF, rappresentano invece una soluzione ideale per svariate attività all’interno di frutteti o vigneti con larghezza interfilare ampia (2 – 3 m o più), contesti in cui sono in grado di offrire tutta la manovrabilità e visibilità necessarie, e una generosa erogazione di potenza della PTO - disponibile in due velocità da 540/540E e 540/1.000 giri/min. - per la gestione delle operazioni più impegnative. L’assale anteriore 4RM che equipaggia le macchine fornisce più trazione sulla barra di traino e in condizioni di fondo scivoloso; il particolare design con punto di rotazione elevato consente l’oscillazione degli assali fino a 10°, mentre i riduttori finali planetari garantiscono un efficiente scarico a terra di tutta la potenza disponibile. Disponibile in allestimento con o senza cabina in tre modelli, con motorizzazioni PowerTech M Tier III da 4,5 l con potenza nominale di 80/90/100 CV 97/68 EC e quattro diverse configurazioni di trasmissione, la Serie 5GF è dotata di sistema idraulico a centro aperto da 60 l, attacco a 3 punti di categoria IN/I/II e offre una capacità di sollevamento fino a 24 kN.

Oltre alle macchine schierate in campo, nei due giorni della manifestazione John Deere ha offerto ospitalità nell’ampio stand allestito per l’occasione, dove gli specialisti di prodotto della casa hanno risposto a richieste, curiosità e domande di clienti e visitatori relative alle tecnologie e ai servizi di assistenza e supporto sviluppati dal marchio del cervo per affiancare gli utilizzatori nella gestione delle loro attività quotidiane e garantire loro massimi livelli di produttività, efficienza operativa e redditività.

Guarda tutte le news