close
Menu

John Deere e Enovitis in Campo: tra conferme e novitá assolute

Anche in questo 2017 John Deere sarà protagonista a Enovitis in Campo, la manifestazione dinamica interamente dedicata alle tecnologie per la viticoltura. A rappresentare il marchio del Cervo una agguerrita squadra di trattori specializzati, fra cui spiccano alcune conferme e una novità assoluta, il nuovo 5100GL con motorizzazione Stage IIIB, che farà in questa occasione il suo debutto sulla scena internazionale.
Saranno i Vigneti Villabella di Cavaion Veronese, nel cuore del Bardolino classico sulle colline che si affacciano sul Lago di Garda, ad ospitare il 22 e 23 giugno 2017 la prossima edizione di Enovitis in Campo, la manifestazione dinamica interamente dedicata alle tecnologie per la viticoltura che ormai con cadenza annuale ospita prove e dimostrazioni che si svolgono direttamente nel vigneto e quindi in condizioni del tutto realistiche, per consentire ai visitatore di misurare l’efficacia delle tecnologie in mostra. E come in ogni edizione, John Deere si candida a svolgere la parte del leone schierando in campo una agguerrita squadra di trattori specializzati, arricchita in questa particolare occasione da un'anteprima mondiale assoluta: la presentazione del nuovo trattore per vigneti e frutteti 5GL equipaggiato da una nuova motorizzazione Stage IIIB, che proprio a Enovitis in Campo farà il suo debutto sulla scena internazionale.
Ad alternarsi in campo a disposizione dei visitatori nei due giorni della manifestazione saranno schierati alcuni fra i modelli di punta della gamma di trattori specializzati per vigneto e frutteto John Deere della serie 5G, che si è recentemente arricchita di nuove funzionalità e prestazioni e presenta un design riveduto per esaltare ulteriormente le caratteristiche di agilità, manovrabilità e ingombri limitati che la contraddistinguono, senza nulla cedere in termini di comfort di guida. Fra questi un 5105GN e un 5105GF con motorizzazioni Stage IIIB da 77 kW (105 CV), top di gamma delle rispettive serie, che oltre ai nuovi propulsori a gestione elettronica possono vantare caratteristiche evolute quali l'inserimento sotto cofano delle soluzioni utilizzate per il post trattamento dei gas di scarico, un nuovo acceleratore a mano sulla console di destra, una capacità del serbatoio aumentata sino a 10 litri, e un aumento dello spazio in cabina disponibile pari al 10%.
Fiore all'occhiello dei due modelli è la trasmissione elettrica PowrReverser™ a 24 marce avanti e 12 indietro con inversore sincronizzato, progettata per i trattori delle serie 5GF, 5GN e 5GV. I trattori della Serie 5GL introducono quest’anno la trasmissione PowrReverser™ che consente all’operatore di cambiare senso di marcia semplicemente con un dito, senza lasciare il volante e senza premere il pedale della frizione. Il pulsante di disinnesto della frizione è comodamente posizionato sulla leva del cambio, agevolando il cambio marcia in movimento. Sfruttano inoltre un superriduttore a velocità ridotta/coppia elevata per operazioni che richiedono velocità di avanzamento molto basse. Ad affiancarli in campo sarà un ulteriore trattore, un 4066R con gommatura agricola, anch'esso a disposizione dei visitatori per cicli di test dal vivo durante i due giorni della manifestazione.
L'area espositiva ospiterà invece un 5125R, esponente della rinnovata serie 5R che già tanti consensi ha riscosso tra gli operatori, un ulteriore esemplare del 5105GF IIIB e, a chiudere in bellezza, il nuovo 5100GL con motorizzazione Stage IIIB, che i visitatori potranno vedere per la prima volta dal vivo in anteprima assoluta.